Associazione Culturale TéathronMusikè Panicale | Umbria
 Associazione Culturale TéathronMusikè Panicale | Umbria

INCONTRI D'OPERA PER IL MONDO DEI RAGAZZI

DAI, RACCONTAMI UNA STORIA! è uno spettacolo in cui si integrano narrazione, teatro e musica, con un linguaggio poetico-musicale originale, fantastico, a tratti surreale, ma sempre “impegnato” e carico di significati (si affrontano temi come la pace, la generosità, la perseveranza, la libertà, la “cittadinanza attiva”) che conserva allo stesso tempo leggerezza e grande immediatezza espressiva. Lo spettacolo consiste in una selezione di otto favole tratte dalle “Favole al telefono” di Gianni Rodari che sono portate in scena e narrate dall‟attore Virgilio Bianconi; ciascuna favola è introdotta e sottolineata dalle musiche appositamente scritte dal M° Antonio D‟Antò ed eseguite da una formazione musicale così composta: pianoforte a 4 mani, violino e percussioni. 

Le caratteristiche appena elencate rendono lo spettacolo fruibile a tutte le fasce di età: consentono agli adulti di “vedere il mondo con gli occhi dei bambini” e a questi ultimi di riflettere su temi etici di portata universale, confrontandosi con “l‟altro da sé” attraverso storie e metafore fantastiche e divertenti. Si tratta di un incontro letterario con Rodari, e con la sua narrazione, diverso dal solito e reso sicuramente più 

coinvolgente grazie alla presenza della musica, della componente scenica e del “cameo” del M° Alvaro Vatri in qualità di voce fuori campo nella lettura del prologo iniziale.
Nel proporre questo spettacolo alle scuole, in modo particolare agli alunni delle classi V della scuola primaria, e delle classi I e II della secondaria di I grado, potremo contare sulla preziosa presenza dell‟autore delle musiche, il M° Antonio D‟Antò, il quale terrà un breve incontro con gli studenti che funge da introduzione e precede la messa in scena dello spettacolo. In tale circostanza il compositore racconterà la genesi dell‟opera con alcuni esempi musicali che rilevano in particolar modo lo speciale e intimo rapporto tra una favola e una musica. Questi i principali aspetti che saranno affrontati al fine di preparare al meglio i ragazzi alla fruizione e alla piena comprensione dello spettacolo

 

I progetti OperaScuola

LA SERVA PADRONA

Un ricco e attempato signore di nome Uberto ha al suo servizio la giovane e furba Serpina che, con il suo carattere prepotente, approfitta della bontà del suo padrone.

IL GIOCATORE

In quest'opera è previsto l’uso di marionette appositamente costruite da Augusto e Saskia,  una novità per quanto concerne il linguaggio operistico che trascende la dimensione della realtà quotidiana...

L'OCCASIONE FA IL LADRO

La narrazione contiene una delle solite vicende di complicati scambi di persona, in questo caso doppia. Don Parmenione con il fido servo Martino, e il conte Alberto si riparano in un locanda a causa di un temporale. I due stringono amicizia, e Alberto racconta al suo interlocutore del suo matrimonio combinato. Cessato il temporale il conte Alberto riparte, ma il suo servitore, per errore, prende invece della sua la valigia di Don Parmenione.

IL SIGNOR BRUSCHINO

Il giovane Florville è innamorato di Sofia, pupilla del vecchio Gaudenzio: il vecchio tutore, tuttavia, ha destinato in sposa Sofia al figlio di un tale signor Bruschino. Florville allora mette in atto il suo piano per impedire il matrimonio.

DAI, RACCONTAMI UNA STORIA!

Lo spettacolo consiste in una selezione di otto favole tratte dalle “Favole al telefono” di Gianni Rodari che sono portate in scena e narrate dall‟attore Virgilio Bianconi; ciascuna favola è introdotta e sottolineata dalle musiche appositamente scritte dal M° Antonio D‟Antò ed eseguite da una formazione musicale così composta: pianoforte a 4 mani, violino e percussioni. 

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© 2016 Teathron Musike | Via Aldo Moro 3 06064 Panicale | Partita IVA: 03310530542